info@omnia.pro Nogara (VR) 800910464 Jesi (AN) 800161803

Adeguamento Delibera 786/2016 – verifiche periodiche SPI

Adeguamento Delibera 786/2016 – verifiche periodiche SPI


Con la Delibera 786/2016/R/eel del 22 dicembre 2016 l'AEEGSI fissa le tempistiche per l'applicazione delle nuove disposizioni previste dalla Norma CEI 0-16 e dalla nuova edizione della Norma CEI 0-21, inerenti gli inverter, i sistemi di protezione di interfaccia e le prove per i sistemi di accumulo. Nello specifico, viene definita la frequenza con cui devono essere effettuate le prove sui sistemi di protezione di interfaccia (SPI) mediante cassetta prova relé.

Gli impianti interessati

Le verifiche sui sistemi di protezione di interfaccia devono essere effettuate sugli impianti di potenza superiore a 11,08 kW connessi in media tensione, nonché sugli impianti di potenza superiore a 11,08 kW connessi in bassa tensione, per i soli sistemi di protezione di interfaccia con dispositivo dedicato (relè di protezione esterno).

Le scadenze

Il termine ultimo fissato per effettuare le verifiche prescritte dalla normativa dipende dalla data di entrata in esercizio dell'impianto di produzione, come indicato nella tabella.

DATA DI ENTRATA

IN ESERCIZIO

(impianti connessi in media o bassa tensione)

SCADENZA PRIME VERIFICHE DALL'ENTRATA IN VIGORE

DELLA DELIBERA 786/2016

(va considerata la data più lontana tra le tre opzioni)

dall'1 agosto 2016

entro 5 anni dalla data

di entrata in esercizio

-

-

dall'1 luglio 2012

fino al 31 luglio 2016

entro 5 anni dalla data

di entrata in esercizio

31 marzo 2018

entro 5 anni dalla precedente verifica effettuata prima della nuova deliberazione

dall'1 gennaio 2010

fino al 30 giugno 2012

-

31 dicembre 2017

entro 5 anni dalla precedente verifica effettuata prima della nuova deliberazione

fino al 31 dicembre 2009

-

30 settembre 2017

entro 5 anni dalla precedente verifica effettuata prima della nuova deliberazione

 

Le sanzioni

Scaduto il termine fissato per l'obbligo di verifica, entro il mese successivo il GSE invia un sollecito ai produttori inadempienti. Quindi, entro un mese dal richiamo, coloro che non effettuano le opportune verifiche rischiano il distacco dell'impianto dalla rete da parte del gestore, oltre alla sospensione degli incentivi e delle convenzioni di scambio sul posto e di ritiro dedicato. Sospensione che può essere revocata con la comunicazione al gestore e al GSE di avvenuta verifica dell'SPI esterno.


Vuoi altre Informazioni o essere contattato?

Contatti









Informativa sulla privacy ai sensi art. 13 D. Lgs. 196/03
Clicca qui per leggere l'informativa

Per qualsiasi informazione o ulteriore chiarimento potete contattare:

MANUTENZIONE, INSTALLAZIONE, CONSULENZA INGEGNERISTICA (VR)
800900464

FORMAZIONE, CONSULENZA SISTEMI GESTIONE (AN)
800181603
Scroll to Top